Prof. Gatta Luigi

Prof. Gatta Luigi

chirurgo, fisioterapista, medico dello sport, ortopedico

Ambiti di competenza:
  • Medicina dello sport
  • Riabilitazione ortopedica
  • Test massimale d'esercizio
  • Traumatologia dello sport
PRENOTA ORA IL TUO APPUNTAMENTO
Scegli lo studio
Scegli la prestazione
PERCHE' PRENOTARE ONLINE ?
Prenotando ONLINE avrai disponibilita' immediata e priorità sulle prenotazioni telefoniche
Seleziona un orario per proseguire con la prenotazione
Caricamento
  • Valutazione Generale *:
  • Rapporto Medico-Paziente *:
  • Tempo di attesa *:

Ambiti di competenza

  • Medicina dello sport
  • Riabilitazione ortopedica
  • Test massimale d'esercizio
  • Traumatologia dello sport

Informazioni

Nel 1979, dopo lunghi internati presso la II Clinica Medica del prof Beretta Anguissola, e la II Clinica Chirurgica del prof. Stefanini al Policlinico Umberto I, ha conseguito la laurea in medicina e chirurgia cum laude presso l'Università degli Studi "La Sapienza" e nel medesimo ateneo si è specializzato in Clinica Chirurgica Generale (1984) e in Medicina dello Sport (1988). Ha partecipato al 75° corso per Ufficiali medici presso la Scuola di Sanità Militare di Costa S. Giorgio, Firenze e, successivamente come assistente chirurgo dell'Ospedale Militare Principale Celio di Roma; inviato in missione di soccorso alle popolazioni terremotate dell'Irpinia tra il novembre 1980 e il febbraio 1981. Dal 1980 è stato assistente presso gli Ospedali di Bracciano, Albano e Terracina con incarichi distrettuali nei reparti di Chirurgia Generale, Ostetricia e Ginecologia, Ortopedia, Traumatologia e Pronto Soccorso.Successivamente è stato assistente chirurgo presso l'ospedale Fatebenefratelli - Villa S.Pietro di Roma e presso l'Ospedale Militare del Celio, in Roma.Nel 1985 diventa medico di medicina generale presso la ASL RMF, con successivo incarico di animatore di formazione e tutor per i medici specializzandi in medicina generale e dal 1999 direttore del Centro di Medicina dello Sport ratificato dalla Regione Lazio in Bracciano, Roma. Dal 2000 è responsabile nazionale dell'area di clinica di medicina dello Sport della Società Italiana di medicina Generale (SIMG) e ricercatore dell'istituto Health Search, Firenze; nel 2002 è stato nominato esperto di Medicina dello Sport della commissione ECM del Ministero della Salute. Partecipa ai comitati editoriali di alcune riviste scientifiche in tema di medicina generale, reumatologia sport e traumatologia, per contribuire allo sviluppo della cultura sportiva improntata a stili di vita corretti e salutari.E' stato docente di Medicina dello Sport presso l'università dell'Aquila (1985-1989) e dal 2004 ha l'incarico di docente di "medicina fisica e riabilitativa" nell'ambito del corso d'insegnamento di "metodologia generale della riabilitazione" nel corso di Laurea in Fisioterapia della Prima facoltà di Medicina e Chirurgia, Università "La Sapienza".Tra il 1985 e il 1990 è stato membro della commissione medica nazionale delle Federazioni di Pentathlon Moderno (F.I.P.M.) e di Sport Equestri (F.I.S.E.) e consulente medico della Federazione Italiana Sport Invernali (F.I.S.I.), partecipando come medico delle squadre nazionali a numerose competizioni internazionali.Dal 2003 è membro effettivo della commissione medica nazionale della Federazione Italiana Canottaggio e Kajak (F.I.C.).Tra il 1985 e il 2010 ha ricoperto il ruolo di medico federale di prestigiose squadre sportive nazionali: il Pentathlon Moderno di Masala, Petroni, Cristofori e c. dal 1985 al 1987, la Scherma di Cuomo, Pantano, Vaccaroni e c. dal 1989 al 1992, la pallavolo maschile del C.T Velasco dal 1993-al 1994 e la pallanuoto maschile con Rudic, Campagna, Tafuro e c.l 1994 al 2000.Nel 1992, in qualità di medico della squadra maschile di scherma, ha fatto parte del team olimpico di Barcellona diretto dal C.T. Attilio Fini.Nel 2009 è stato nominato coordinatore medico del Dipartimento 5° -Sport Invernali del C.I.P. - C.O.N.I. ; in qualità di responsabile medico della squadra italiana paralimpica di sledge hockey ha partecipato ai mondiali svoltisi presso la Repubblica Ceca, nei quali la nazionale italiana ha conseguito una storica e meritata qualificazione ai giochi paralimpici invernali di Vancouver.Nel 2010, in qualità di responsabile medico della squadra italiana paralimpica di sport invernali, ha fatto parte della missione olimpica a Vancouver e l'avventura continua.

Prestazioni

  • Visita traumatologica € 120
  • Trattamento intrarticolare - infiltrativo € 100
  • Baropodometria € 70
  • Certificato sportivo agonistico € 80
  • Certificato sportivo non agonistico € 50
  • Visita ortopedica € 120

Lingue Parlate

Italiano

Telefono

  06-83395757

Studi

Centro Di Medicina Dello Sport